NEWS DAL MOTOGIRO D'ITALIA

Amici del Motogiro d‘Italia, siete caldi?

…e chi non lo è in questo periodo? Ma noi vogliamo sapere se siete “caldi” ovvero ansiosi di sentire le novità riguardanti la prossima edizione, quella del 2023.

Dovete sapere che dalla prossima edizione organizzeremo l’evento con la partecipazione diretta della Federazione Motociclistica Italiana, la cui stretta collaborazione porterà il Motogiro d’Italia a un livello ben più alto di visibilità. I canali mediatici e la potenza di diffusione delle notizie che ha la FMI saranno sicuramente il veicolo migliore per raggiungere il massimo della notorietà e della partecipazione. Nel 2023 non saranno presenti le auto dell’Autogiro d’Italia. I nostri partner organizzeranno l’evento in date diverse e di conseguenza le moto torneranno a essere le protagoniste assolute della nostra manifestazione.

In accordo con la FMI abbiamo deciso di apportare qualche piccola variazione alle Categorie: si è convenuto di aggiornare la categoria Rievocazione Storica inserendo nella stessa anche quella che prima era la Categoria Vintage. Questa decisione è dovuta al fatto  che, giustamente, anche le moto degli anni ‘60 partecipanti al Motogiro d’Italia di Regolarità (che a quell’epoca era organizzato direttamente dalla FMI) fanno parte della rievocazione storica del Motogiro d’Italia lungo tutto l’arco storico delle sue edizioni. Siamo convinti che creare un gruppo più numeroso con cui confrontarsi sia un allettante incentivo per tutti gli amanti del cronometro, ansiosi di cimentarsi gli uni con gli altri. Sarebbe fantastico se vi iscriveste all’evento con mezzi storici dal 1914 al 1969. Ciò restituirebbe al Motogiro d’Italia il suo valore di rievocazione storica. Tornerebbe a essere il museo viaggiante che tutti si aspettano di vedere, confermando il nostro ruolo di “Mille Miglia“ delle due ruote. E anche se non riusciremo a raggiungere i loro fasti, almeno auspichiamo di avvicinarci molto, con grande soddisfazione dei partecipanti e di noi organizzatori. Abbiamo inoltre aggiunto la categoria “Scooter dal 1970 a oggi” visto il grande numero di appassionati che li guidano quotidianamente sulle nostre strade. Per quanto riguarda invece gli scooter d’epoca, gli stessi troveranno posto nelle categorie in cui già negli anni d’oro partecipavano, proprio per conservare la storicità dell’evento. Tutte le altre categorie rimarranno invariate.

Cat. Classiche: abbiamo aggiornato le date di costruzione dei mezzi dal 1970 al 1990.

Cat. Motogiro: dal 1991 a oggi.

Cat. Turistica: aperta a tutti i mezzi di qualsiasi cilindrata e anno.

D’altronde anche la blasonata “Mille Miglia” include tantissime Super Car moderne e altre vetture bellissime che però non hanno mai partecipato alla competizione originale. Nel 1989, quando abbiamo iniziato la rievocazione storica, abbiamo dato preferenza alle moto fino al 1957 e fino a 175 cc. Con il passare degli anni abbiamo aggiunto i mezzi dal 1914, anno della prima edizione del Motogiro d’Italia e poi le moto anni ’60, essendo tutti questi mezzi, a pieno titolo i veri protagonisti della storia dell’evento. Abbiamo pensato che anche le Classiche dal 1970 al 1990 abbiano trovato la loro posizione storica nell’evento, avendo ormai raggiunto un’età di costruzione superiore in alcuni casi ai cinquanta anni. Possiamo definirla una richiesta “A furor di popolo” in quanto abbiamo tutti toccato con mano l’entusiasmo e l’interesse di tutte le persone che le vedono sfilare lungo il percorso, nelle soste e negli arrivi di tappa. Le moto attuali, quelle della Categoria Motogiro, danno sicuramente continuità alla storia della manifestazione. Teniamo ben presente che diverranno a loro volta le moto storiche di domani. Vanno considerate perciò delle “Instant Classic”.

Dopo aver approfondito il tema delle categorie, parliamo ora del percorso della prossima edizione che ci vedrà percorrere molte delle strade che furono oggetto dei percorsi e delle sedi di tappa degli anni ‘50. Negli anni in cui è stato possibile, abbiamo sempre fatto almeno una parte dei percorsi originali ma non abbiamo mai pubblicizzato in maniera idonea la cosa. Nel 2023 il percorso studiato si svolgerà per la maggior parte in Toscana, toccando anche il Lazio e l’Umbria. Le località che visiteremo sono tra le più belle in assoluto d’Italia, alcune di esse sono Patrimonio dell’Umanità e molte delle altre appartengono ai Borghi più belli d’Italia. Castelli, rocche, monumenti, musei ricchi di storia, percorsi con panorami mozzafiato, strade con poco traffico dove potrete godere in tutta tranquillità della guida del vostro mezzo preferito. Il ritorno alla normalità, senza le limitazioni legate al Covid, ci consentirà di reinserire lungo il percorso, gli abbuoni orari, che vi permetteranno di visitare in maniera adeguata le località dove sosteremo. Per il vostro comfort, abbiamo studiato un percorso che prevede per quasi tutto l’evento, la sosta nella stessa città per due notti consecutive. Questo per permettervi di vivere la manifestazione in maniera più rilassata, senza l’assillo di preparare tutti i giorni il vostro bagaglio, consentendovi di godere al meglio i luoghi oggetto delle sedi di tappa, città che sicuramente varrà la pena di visitare in maniera approfondita. Per questo abbiamo studiato un chilometraggio più corto, in modo che possiate raggiungere gli hotel in un orario in cui potrete meglio usufruire dei loro sevizi (SPA, Piscine, Mare ecc.). Come nostra consuetudine, le tappe sono state previste con percorsi e soste in località “Mare e Monti”. Siamo convinti che questa scelta più “ludica” non alteri la passione del Motogiro d’Italia ma aumenti ancora di più l’emozione e rafforzi l’amicizia, esaltando il piacere della convivialità che l’evento ha sempre creato negli anni.

Iscrivetevi subito, Il vostro “Parco Giochi” ha riaperto alla grande! Nei prossimi giorni il nostro sito rinnovato sarà a vostra disposizione. Leggete in particolare lo stralcio del regolamento in forma cartacea e leggete nel dettaglio le novità e le offerte  limitate nel tempo contenute nel modello d’iscrizione cartaceo. Dopo, se vorrete, potrete procedere anche all’iscrizione on line.

Come sempre saremo a vostra disposizione per qualsiasi informazione o chiarimento.

Vi attendiamo numerosi da subito.

Un abbraccio a voi tutti, con l’auspicio di rivedervi numerosi come prima di questo bruttissimo periodo che ci ha fatto cambiare le nostre abitudini, anche quelle più belle che sono per noi le portatrici della soddisfazione personale per cui vale la pena di vivere.

Massimo, Laura, Daniele, Luigi e tutti gli amici dello Staff

P.S. Dovrebbe già essere in distribuzione nelle edicole il numero della rivista Motociclismo d’Epoca, nel quale il nostro amico giornalista Claudio Antonaci ha scritto un articolo di dieci pagine con foto del nostro fotografo Domenico Vallorini dedicato per intero al Motogiro d’Italia 2022.

Vi consiglio di prenotarlo se vorrete https://www.motociclismodepoca.eu/shop/motociclismo-d-epoca/copiesingole.

Il numero 7 con l’articolo sul Motogiro è già online, acquistabile a € 3,99, c’è la Buell RSS 1200 in copertina.

La tradizione italiana delle due ruote

LA STORIA

Il Motogiro d’Italia è la rievocazione storica della più antica e prestigiosa gara motociclistica italiana a tappe.
Nato nel 1914, il Motogiro tocca i suoi vertici grazie alla Federazione Motociclistica Italiana tra il 1953 e il 1957, quando diventa una vera e propria leggenda per gli appassionati delle due ruote. L’avventura finisce nel 1957, anno dell’abolizione di tutte le gare su strada dopo il terribile incidente alla 1000Miglia.

Il Motogiro ed il legame con il territorio

LE EMOZIONI

Anche nell’era digitale resta indissolubile il legame tra l’uomo ed il territorio. I luoghi evocano emozioni, sensazioni e voglia di scoprire per portare con sé le memorie dei viaggi intrapresi; in questo contesto il “Motogiro d’Italia” rappresenta l’occasione per molti appassionati di visitare strade e luoghi senza tempo. Sono molteplici le testimonianze di coloro che hanno intrapreso la competizione motociclistica anche come occasione per vivere l’Italia attraverso percorsi unici, borghi inaspettati e territori poco conosciuti.

Le iscrizioni sono aperte!

Scopri il percorso 2023!

Comunicati Stampa

ULTIME NEWS

MOTOGIRO ITALIA: LE CLASSIFICHE

1° TAPPA – Categorie 1° TAPPA – Prove Speciali 1° TAPPA – Squadre 2° TAPPA – Categorie 2° TAPPA – Prove Speciali 2° TAPPA – Squadre 3°…
MOTOGIRO D'ITALIA 2020

OFFICIAL VIDEO

RASSEGNA STAMPA 2022

RASSEGNA STAMPA 2021

Rassegna Stampa 2020

Photo Gallery 2020

Rassegna Stampa 2019

Photo Gallery 2019

PARTNER 2020

DICONO DI NOI

INTERVISTE E RACCONTI

STORIE DA MOTOGIRO

La nostra storia

Nessun commento
“Ci siamo. Odio i paroloni, mi mettono soggezione non so spenderli: anche a vendere patacche bisogna esserci tagliati. Eppure quando si arriva a questo momento e la…

David Ward – FB Mondial 175 Turismo Veloce

Volevo farvi sapere che settimana fantastica ho trascorso al Motogiro. È davvero un evento straordinario e penso che tu e tutti gli altri coinvolti nella realizzazione siate…